READING

6 cose insolite che potete vedere a New York

6 cose insolite che potete vedere a New York

New York è il polo trainante della cultura, dell’intrattenimento e dell’energia sprezzante. Se camminate per strada vi renderete subito conto di come ogni angolo riserva in se sorprese e piacevoli attrazioni. Si attrazioni è di quelle di cui oggi vi parliamo, ma non le solite o le più note ma quelle che sfuggono, di quelle nascoste che potrebbero passarvi di mente.

Tutto a NYC stupisce per la sua grandezza dalle strade, alle stazioni della metro, soprattutto ai grattacieli veri e propri mostri d’acciaio.

Vi elenchiamo quindi i “piccoli segreti di New York”, li possiamo benissimo ribattezzare così.

1) Childrens Sculpture Garden

Situato vicino all’imponente Cattedrale di Saint John The Divine, precisamente sull’Amsterdam Avenue all’altezza della 112 strada a nord dell’Upper West Side nel quartiere di Morningside Heights, si trova un carinissimo e ben custodito giardino che viene chiamato il “giardino delle sculture dei bambini”. Oltre alla fontana della pace dalle dimensioni imponenti, da sottolineare è anche il Ring of Freedom, una specie di recinzione che circonda la fontana ed è decorato da sculture in bronzo che rappresentano gli animali della libertà, vengono create da bambini di ogni età. Sono davvero carine da vedere.

2) La casa dei mosaici di Susan Gardner

Siamo a Brooklyn nel quartiere residenziale di Cobble Hill al 108 di Wyckoff Street, qui ha sede la casa di Susan Gardner, non passa sicuramente inosservata in quanto è completamente coperta da mosaici. Susan Gardner è un’artista che nel 2001 per rendere la sua casa particolare e non omologata alle altre del quartiere, ha iniziato a creare dapprima un fiore con la tecnica del mosaico per poi continuare fino a “tappezzare” completamente tutto l’ingresso e la facciata. Il risultato è semplicemente geniale e suggestivo.

3) L’orologio dorato del Waldorf Astoria

Andate al 301 di Park Avenue ed entrate a Waldorf Astoria un hotel di lusso. Potete ammirare l’imponente orologio dorato che primeggia in mezzo alla hall. Risale al 1893 e vuole celebrare l’amicizia tra gli Stati Uniti e la Gran Bretagna; all’interno dell’orologio sono raffigurati presidenti statunitensi e la Regina Vittoria. Ogni 15 minuti suona la Westminster Chimes.

4) I pesci disegnati con il gesso di James de la Vega

Per le vie dell’Upper East Side e nella parte bassa dell’East Harlem, vi potreste imbattere in una delle opere dell’artista portoricano James de la Vega. Oltre ai numerosi murales permanenti e non, l’artista ha l’abitudine di esprimere la propria arte nei posti più disparati e impensati della Grande Mela, in mezzo alla strada, sui bidoni della spazzatura e sull’immondizia stessa. Sono delle scritte come ad esempio “become yor dream” accompagnate da un pesciolino.

5) Life underground, la vita sotterranea di Tom Otterness

14th Street/ 8th Avenue, segnatevi questo indirizzo perché questa fermata è popolata di piccole creature in bronzo dai lineamenti arrotondanti. Spesso quasi tutte le fermate della metro sono abbellite da opere d’arte più o meno vistose; si tratta nella maggior parte dei casi di qualcosa che viene dipinto sulle parete. Ma l’installazione dal nome “Life Underground” a cura dello scultore statunitense Tom Otterness è una vero e proprio spettacolo per i vostri occhi ed è incentrata sulla tematica che riguarda l’impossibilità di capire la vita di New York.

6) La caserma dei Ghostbusters Hook and Ladder n°8

La mitica e famosissima caserma dei Ghostbusters, gli acchiappa fantasmi che tanto ha appassionato grandi e piccini, si trova nella parte bassa di Mahnattan a tribeca al 14 di North Moore Street all’incrocio di Varick Street. Per chi è fan delle avventure degli acchiappa fantasmi farci un salto sarà un vero spasso. Trovarla è facile è tale e quale al film, non potete di certo sbagliare.

 

Share

Vai alla barra degli strumenti